powered by FreeFind

Suore
Ancelle della Carità di Santa Maria Crocifissa Di Rosa


Via Moretto, 33
25122 BRESCIA  
Tel. 030 3772581   
Fax 030 292084   

Inviaci un E-Mail
La missione africana

Dopo l’apertura della missione in America Latina il nostro approdo giugnge in Africa e precisamente in Rwanda e Burundi. La nostra presenza risale al 1993 a Mugombwa, un grosso villaggio, distante circa 20 km da Butare, la seconda città capoluogo del Rwanda, dove attualmente risiede la Comunità. Le Suore qui si occupano in tutti i suoi risvolti igienico, sanitario e sociale di un Centro di Salute; il servizio funziona giorno e notte, per tutto l’anno. Ovviamente, nell’andamento del complesso, sobrio ma altamente funzionale e ancor più frequentato al massimo, le Suore sono supportate da personale laico che garantisce la continuità e la serietà del servizio. All’inizio la Comunità religiosa, aveva pure l’abitazione vicina al luogo di servizio, rendendo in tal modo facile la loro presenza e le loro prestazioni, presso il complesso sanitario, soprattutto in situazioni di maggior bisogno. Ma nel 1994, anno dell’orrendo genocidio che anche a Mugombwa, fece un massacro di vite umane e nel territorio, le Suore furono costrette a rimpatriare ed attendere tempi migliori. Abbandonarono tutto, con tanta amarezza per la popolazione che lasciavano in tanto dolore ed in maggiore povertà. Alla fine dello stesso anno, tuttavia, ritornarono alla missione Rwandese, ma ponendo la loro sede abitativa a Butare. Oltre la fatica del rimettere in moto tutto un servizio sanitario, si sono dovuti fare i conti anche con la lontananza dallo stesso; circa due ore di macchina servono infatti per salire e scendere da Mugombwa, a causa delle strade alquanto dissestate o per la secca o per le piogge. Ciò nonostante, le sorelle proposte al servizio del Centro di salute, ogni giorno fanno questo percorso, senza badare troppo alle difficoltà, certe che qualcuno dall’alto vigila sempre sul loro cammino. Sono consapevoli della loro missione e sanno che tanti fratelli disagiati sono ad attenderle. Come buone Samaritane, si mettono al volante del loro automezzo e vanno con tanto entusiasmo, come fosse il primo giorno di servizio in terra africana.

 

Sono trascorsi ormai alcuni anni da quando le Suore Ancelle hanno mosso i loro primi passi in Rwanda e qualcuno ha scrutato la loro donazione generosa, coltivando in cuore il desiderio di fare altrettanto, con semplicità, con entusiasmo e così rispondere ad un forte appello di Gesù che ovunque chiama alla sua sequela. E’ stata necessario così aprire nel 2002 una Casa di Formazione per accogliere giovani fortemente motivate e dare loro un’adeguata preparazione cristiana, religiosa, teologica, improntata sulla conoscenza del Carisma delle Ancelle della Carità, perché assorbissero con impegno lo spirito del Vangelo e della Fondatrice. Ora un buon gruppo di giovani Rwandesi si trova in Postulato, in Noviziato, altre già hanno raggiunto il traguardo della Professione religiosa, consegnandosi interamente a Dio per il bene dell’umanità. Col passare degli anni, la missione africana si è impiantata poi altrove: in Burundi, con problemi e bisogni altrettanto grandi. Qui nel 2002 ha posto la sua tenda la Comunità di Kiremba. E’ un grosso villaggio situato su una delle 18 colline che si rifanno al capoluogo, che conta così 72.000 abitanti.


Le Ancelle della Carità prestano la loro opera nell’Ospedale del luogo, famoso in tutto il Burundi, per l’impegno, la donazione, il servizio che molte realtà religiose e laiche riversano sullo stesso. Nello stesso stabile, all’interno, si trova pure il Centro nutrizionale, un complesso sanitario che sotto tanti aspetti si colloca come realtà di grande servizio per una larga fascia di bisogni, di precarietà fisica, psichica, nutrizionale. Geograficamente, potremmo dire che le Ancelle della Carità operano in un piccolo paese sperduto del mondo, qui però pulsa un’umanità, una carità, veramente degna del Carisma di Santa Maria Crocifissa. Si potrebbe dire che “la povertà e la fame si è fermata qui”, ma la carità delle Suore che operano in quel complesso, ne ha preso pieno possesso. Certamente la Fondatrice gira entusiasta fra quelle mura, in quegli stanzoni, fra quei letti, in mezzo a tanta indigenza, compiaciuta dell’operato amorevole e compassionevole delle sue Figlie, nei confronti di tanta sofferenza nascosta e palese. Anche qui in Burundi, parecchie giovani osservano ammirate e vanno coltivando in cuore il desiderio di dare una loro risposta generosa a quel Dio che sempre attrae ed invita alla sua sequela. A loro toccherà conoscere il Carisma che anima l’Ancella della Carità per condividerlo e rilanciarlo.


NEWS


Festa di S. Maria Crocifissa
Brescia, 15 dicembre 2015
Dettagli >>


Il silenzio dell'invidioso fa molto rumore
Convegno, Casa Sant'Antonio 2 giugno 2015
Dettagli >>


La Grande Guerra:il coraggio e la forza delle donne
Le Ancelle della Carità nella grande guerra
Dettagli >>


ARCHIVIO NEWS

Mappa del sito